Hyundai Kona N, dalla strada alla 'luna' con un tasto rosso

Una supercar travestita da crossover, tra 280 CV e DNA da pista

Carlo Mandelli MILANO

Una quasi-supercar travestita da crossover o anche un SUV compatto che vuole fare la sportiva.
    Hyundai Kona N corrisponde un po' ad entrambe le definizioni, con l'aggiunta del divertimento e delle 'emozioni' al volante assicurate dai 280 CV che la rendono più che pepata, laddove la si possa portare vicino al limite o anche semplicemente impostare un curva in accelerazione in tutta sicurezza. Tanti cavalli motore a disposizione, un cambio doppia frizione, assetto pensato per essere, anche, estremo e uno sterzo preciso.
    Il gioco è fatto.
    Sul fronte estetico, anche se buona parte delle linee corrispondono a quelle delle Kona 'normali', l'anima sportiva è nei dettagli che completano i 4 metri e 21 centimetri di lunghezza della vettura, a partire dalle carreggiate allargate e dall'assetto ribassato. I cerchi da 19 pollici hanno un design specifico per questa versione e le pinze freno rosse rendono il tutto ancora più appariscente. La parte del 'cattivo' la fa soprattutto il posteriore, con lo spoiler sopra il lunotto e i due giganteschi scarichi separati, che alla pressione del comando 'N' posto sul volante, rispondono con un poderoso ruggito.
    Votato all'anima sportiva, ma senza esagerare in estremismi controproducenti per i viaggi sulle medie-lunghe distanze, anche l'abitacolo. Il volante è di dimensioni ridotte, garanzia di maggior possibilità di 'feeling' con l'auto, e a tre razze. Di impostazione corsaiola sono anche i sedili, comunque comodi anche dopo aver percorso molti chilometri di fila seduti al volante. Sul fronte della possibilità di carico, anche se magari il DNA della Kona N suggerisce usi differenti dalla vacanza in famiglia, il bagagliaio ha una comunque buona capacità di 361 litri.
    A fare la differenza, su Kona N, è un po' tutto quello che si nasconde sotto il cofano e nella sua meccanica in generale, tra telaio e sospensioni. Il cuore pulsante è il propulsore 2.0 litri 4 cilindri, turbo benzina, da 280 Cv e 392 Nm di coppia massima, il che significa poter scattare da 0 a 100 km/h in soli 5,5 secondi (complice anche la modalità launch control). Le sospensioni fanno la differenza invece in curva, dove la Kona necessità di essere strapazzata. Sospensioni e controllo elettronico con schema McPherson all'anteriore e Multilink al posteriore sono una garanzia granitica.
    Quando si imposta il selettore sulla modalità "N", l'assetto si fa più rigido e riduce al minimo il confort a tutto vantaggio del piacere di guida. "Ground control to Major Tom", per dirla alla David Bowie: schiacciamo quel tasto N in rosso sul volante e la luna sarà probabilmente più vicina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie