Mercedes punta sull'Italia, 'grande importanza'

Jelinek a ANSA Incontra: 'Qualità forniture come quella tedesca'

Redazione ANSA ROMA

L'Italia dell'automotive riveste una grande importanza nell'ambito delle attività industriali di Mercedes. Ed è dunque più che giustificata la preoccupazione espressa nel corso di Ansa Incontra da Radek Jelinek presidente di Mercedes Italia sul futuro del settore. Questo alla luce della situazione contingente e soprattutto della transizione verso l'elettrico.
    "Il cambiamento verso la macchina elettrica - ha detto Jelinek - quasi certamente avrà un effetto rilevante perché, come sappiamo bene, un motore elettrico ha una complessità molto più inferiore se lo compariamo con un motore endotermico. Penso però che gli italiani che sono abituati ad essere flessibili, ad adattarsi alle situazioni. E capiranno molto velocemente che questi cambiamenti sono necessari".
    "L'Italia è importante per Mercedes - ha sottolineato Jelinek - e io mi auguro che che rimarrà tale. Effettivamente anche io mi ero sorpreso quando eravamo in situazione pandemica e ci chiamavano da Stoccarda chiedendoci aiuto, anche sul fronte politico, per riaprire le fabbriche soprattutto nel nord Italia".
    Per Jelinek "la filiera italiana è molto importante per Mercedes Benz, la componentistica non è solo Brembo e ci sono anche molti altri fornitori. Credo che complessivamente, e non parlo solo di Mercedes e dei suoi fornitori, il settore valga molto più di mezzo milione di occupati. Ed ha quindi una importanza enorme per il Paese".
    Al riguardo il presidente di Mercedes Italia ha ricordato - durante ANSA Incontra - che "le Pmi italiane sono note proprio per questa capacità di resilienza e di adattamento, hanno una elasticità che le ha rese forti nel mondo. Magari mancano della capacità di ingrandirsi e di posizionarsi sul mercato, ma la qualità dei prodotti è quella che troviamo anche nel prodotto tedesco. Ecco perché compriamo, la nostra attenzione all'Italia non è casuale". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie