Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Docente alla Sorbona, 'il disordine mondiale continuerà'

Docente alla Sorbona, 'il disordine mondiale continuerà'

Presentato libro di Graziano alla Maison de l'Italie a Parigi

PARIGI, 08 febbraio 2024, 11:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In attesa dell'avvento di 'leader forti e saggi' tanto epifanici quanto improbabili, e nella speranza di una 'grande tregua', il grande disordine globale è destinato a proseguire nei prossimi anni con la "competizione senza regole tra le grandi potenze", per le quali "ogni compromesso strategico sarebbe negazione di sé". Ad esserne convinto è Manlio Graziano nel suo 'Disordine mondiale' (Mondadori, pp 228, euro 18,5), volume presentato alla Maison de l'ltalie a Parigi dalla docente di Europa e Mondializzazione presso l'università Cattolica Ovest Nantes e di Storia dell'Europa Orientale alla Sapienza di Roma, Renata Gravina. A fare gli onori di casa la direttrice Maria Chiara Prodi.
    Per Graziano, esperto di geopolitica e professore presso Sciences Po e l'università Sorbona di Parigi, l'immediato avvenire non si riduce all'alternativa tra ordine mondiale e guerra mondiale. "Il moltiplicarsi di conflitti cui assistiamo da tempo - ha spiegato - sembra sfociato in un tragico disordine globale. Una guerra in piena Europa e il drammatico riacutizzarsi della crisi in Medio Oriente hanno contribuito alla percezione che la realtà che ci circonda sia sempre più caotica e incontrollabile".
    Nel suo libro Graziano traccia paralleli tra l'attualità e alcuni momenti chiave della storia moderna per capire se sia mai esistito nella storia un momento di pace e se sia possibile un 'nuovo ordine mondiale,' che porti benessere e stabilità. Dalla Guerra dei Trent'anni conclusa con la pace di Westfalia, alle guerre napoleoniche suggellate dal Congresso di Vienna, fino alla Seconda guerra mondiale e al successivo bipolarismo garantito da Stati Uniti e Unione Sovietica; secondo l'autore la pace non è stata altro che l'ordine imposto dalle potenze vincitrici agli sconfitti.
    "Gli Stati Uniti - ha sottolineato - stanno oggi perdendo quel che resta della loro egemonia stabilizzatrice, e nessuno può sperare di prenderne il posto senza alimentare, estendere e approfondire il disordine che ormai dilaga sotto i nostri occhi.
    Il carattere caotico e conflittuale della politica mondiale è dunque destinato a durare. Solo con questa consapevolezza possiamo affrontare le sfide che ci attendono negli anni a venire".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza