Meeting dei National Geographic Explorers a Oasi Dynamo

Settimana di incontri internazionali nel cuore della Toscana

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 SET - Dal 6 all'11 settembre, la riserva naturale di Oasi Dynamo ospiterà, per la prima volta in Italia, un meeting internazionale dei National Geographic Explorers.
    Quattordici esploratori provenienti da tutta Europa e dal Medio Oriente, si incontreranno in Toscana per fare formazione, esporre i propri studi e imparare nuovi modi per aumentare l'impatto e la portata delle proprie ricerche scientifiche e progetti per la salvaguardia della Terra.
    Gli Explorer sono ricercatori eccezionali nei propri settori, provenienti da tutto il mondo. Ricevono finanziamenti e supporto dalla National Geographic Society per valorizzare e proteggere le meraviglie del nostro mondo, attraverso attività nel campo scientifico, dell'esplorazione, dell'istruzione e della narrazione.
    La riserva naturale di Oasi Dynamo ospiterà un mix eterogeneo di fotografi, ecologisti, archeologi, educatori e scienziati marini; i quali parteciperanno a sessioni di public speaking, narrazione e fotografia.
    Nello spirito che contraddistingue la National Geographic Society, gli Explorer esporranno poi nella serata di gala del 10 settembre, i propri lavori a un pubblico ristretto di invitati.
    Verranno presentati risultati di importanti ricerche su flora, fauna e clima, arrivando a nuove conclusioni e soluzioni per la difesa dell'ambiente e quindi anche dell'uomo.
    Oltre agli Explorer, saranno presenti diverse esponenti di National Geographic, tra cui Marco Cattaneo, caporedattore di National Geographic Magazine Italia, oltre a dirigenti senior della National Geographic Society HQ di Washington: Alex Moen - Chief Explorer Engagement Officer, e Crystal Brown - Chief Communications, Marketing e Brand Officer.
    Durante il loro soggiorno, gli Explorer parteciperanno anche a programmi di team building organizzati da Oasi Dynamo. Attività outdoor quali mountain bike, equitazione, sfide di orienteering e osservazioni astronomiche.
    "Immersa in oltre mille ettari di natura incontaminata, la riserva naturale di Oasi Dynamo farà da cornice ad un evento unico e straordinario.
    In un'epoca di profonda confusione, ma di chiara consapevolezza che l'uomo deve riconnettersi in modo decisivo con la Natura, ospitare una delle istituzioni scientifiche ed educative più prestigiose al mondo, è per noi un privilegio e un tassello importante del nostro lavoro quotidiano di costruzione di un futuro migliore" afferma Matteo Pennacchi di Oasi Dynamo.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA