Recanati spiega a bimbi divieto giochi

Campagna per i più piccoli. WhatsApp, social, cartelli

Redazione ANSA RECANATI (MACERATA)

(ANSA) - RECANATI (MACERATA), 06 MAG - Una vera e propria campagna di comunicazione destinata ai più piccoli per spiegare con un linguaggio semplice e ricco di emoticon il divieto di utilizzare le aree giochi nei parchi e nei giardini pubblici durante la fase 2. A lanciarla è il Comune di Recanati: il testo inviato via WhtsApp ai genitori e pubblicato sui social e su cartelli nei parchi parla dell'epidemia e del coronavirus.
    "L'area giochi resterà chiusa ancora un po' di tempo perché è importante stare distanti ed evitare di usare tutti insieme gli stessi attrezzi" si legge nel messaggio che assicura la possibilità di "godere dello spazio intorno per fare delle bellissime e istruttive esplorazione" e del ritorno alla normalità "appena possibile". "Abbiamo ritenuto importante studiare una comunicazione dedicata ai bambini, in modo da far capire la situazione e farli sentire informati - spiega il sindaco Antonio Bravi -, un modo per aiutare le famiglie a dare spiegazioni ai più piccoli, che ora trovano alcune cose cambiate".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA