Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati, nel carcere di Nisida casi sospetti di legionella

Sindacati, nel carcere di Nisida casi sospetti di legionella

"Servono immediati accertamenti e misure di prevenzione"

NAPOLI, 28 novembre 2023, 08:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Sembrerebbe che, nell'Istituto Penale per Minorenni di Nisida, a Napoli, si stanno verificando sospetti casi di legionella i quali, se accertati, desterebbero non poca preoccupazione per l'intera comunità penitenziaria". A darne notizia sono le organizzazioni sindacali di Polizia Penitenziaria Sinappe/Osapp/Uil Pa/Uspp/Fns Cisl e Fsa Cnpp le quali chiedono "immediati accertamenti e relative misure di prevenzione".
    "Dopo i significativi casi di scabbia registrati di recente - continuano i sindacati - è ora di assicurare interventi seri ed autorevoli a tutela di tutta la collettività. Il personale di Polizia Penitenziaria non può continuamente essere esposti a rischi biologici che potrebbero compromettere l'incolumità fisica. Da tempo, presso la struttura partenopea, si stanno verificando anche una serie di criticità organizzative-gestionali e, per questo motivo, i sindacati stanno rivendicando diritti e tutele per la Polizia Penitenziaria". "Già dieci giorni fa- conclude Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp - abbiamo chiesto in modo congiunto un incontro al Dipartimento per la giustizia minorile a Roma, per le criticità del distretto campano al momento ancora senza riscontro".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza