Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Stellantis: Uliano (Fim), attenzione per l'indotto di Melfi

Stellantis: Uliano (Fim), attenzione per l'indotto di Melfi

Il segretario nazionale a Potenza per il consiglio generale

POTENZA, 11 dicembre 2023, 11:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'impegno che Stellantis deve mettere in campo sull'indotto è fondamentale, come è fondamentale che la monocommittenza dia garanzie e che la Regione Basilicata metta in campo iniziative per l'assegnazione delle future produzioni": lo ha detto stamani, a Potenza, il segretario nazionale della Fim Cisl, Ferdinando Uliano, che ha illustrato al consiglio generale del sindacato lucano l'esito della prima riunione nazionale sull'automotive, tenutasi a Roma lo scorso 6 dicembre, che ha un punto fondamentale nello stabilimento di San Nicola di Melfi (Potenza).
    "La realizzazione dei cinque modelli a Melfi - ha aggiunto - sono una risposta importante, ma manca la questione dell'indotto. Adesso attendiamo l'operazione di messa a terra dei miliardi che sono a disposizione per il settore dell'auto.
    Soldi oltretutto già stanziati dal governo precedente. Nessuno ha fatto azione di sostegno alla filiera dell'indotto e da stimolo a fare in modo che quelle aziende siano accompagnate verso la transizione energetica".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza