Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Viola (Ue), l'Europa questa volta sia protagonista

ANSAcom

Viola (Ue), l'Europa questa volta sia protagonista

ANSAcom

In collaborazione con Now Italia

'Sul digitale l'Ue non può rimanere con le mani in mano'

05 ottobre 2023, 19:11

ANSAcom

ANSACheck

Roberto Viola, direttore generale di Dg Connect per la Commissione europea © ANSA/EPA

Roberto Viola, direttore generale di Dg Connect per la Commissione europea © ANSA/EPA
Roberto Viola, direttore generale di Dg Connect per la Commissione europea © ANSA/EPA

ANSAcom - In collaborazione con Now Italia

"Dobbiamo impegnarci su due fronti: far sì che l’Europa questa volta sia protagonista e essere al centro della governance mondiale per il ruolo che tutti ci danno sulle tecnologie e in particolare sull'intelligenza artificiale". Lo ha detto Roberto Viola, direttore generale di Dg Connect per la Commissione europea, nel suo intervento a ComoLake, la Cernobbio del digitale. "Sull’aspetto della trasformazione della nostra società cerchiamo di partire da un concetto: che l’intelligenza artificiale è un bene comune, non può essere di nuovo un privilegio di alcuni che poi impongono il loro standard e modo di offrire le cose a tutto il resto del mondo". Secondo Viola con l'intelligenza artificiale 2siamo di fronte a una nuova rivoluzione. E' finita la rivoluzione industriale ed è iniziata un’era per tanti versi poco conosciuta, dell’uomo che lavora con la macchina intelligente. Qualunque impresa e amministrazione cambierà ed è chiaro che l'Unione europea non può rimanere con le mani in mano". 

ANSAcom - In collaborazione con Now Italia

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza