Banche:Patuelli, attente a clima,non scaricare oneri su loro

Presidente Abi, servono norme e impegno comune

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Le banche italiane "sono all'avanguardia" nell'attenzione e consapevolezza dei temi ambientali e della sostenibilità, ma "non si deve scaricare su di loro" o "sulla vigilanza della Bce", "l'onere di decidere cosa sia sostenibile o meno", servono delle "norme" e l'impegno di tutti. Lo afferma il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli aprendo i lavori del convegno "verso una finanza sostenibile".
    Patuelli ha riconosciuto come la Bce sia da tempo impegnata su questo fronte ma si è detto scettico su 'classifiche' che individuino nelle banche del Sud Europa, italiane e spagnole, come le più a rischio per gli eventi climatici. "Non amo identificare chi è maggiormente in pericolo - spiega - anche perché ad esempio ci sono i Paesi bassi che il rischio clima lo combattono dalla loro nascita". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA