Venezia 1600, in mostra sui muri scatti in bianco e nero

Da archivio Enit, un Qr code per visualizzare dati sulla città

Redazione ANSA VENEZIA

(ANSA) - VENEZIA, 25 OTT - Un itinerario tra scatti in bianco e nero di Venezia, quando è avvolta dalla nebbia, o catturata da un fermo immagine ad alta quota, oppure vista attraverso le balaustre dell'Isola di San Giorgio e del Ponte di Rialto, in 50 manifesti affissi per la città lagunare, con un Qr Code in grado di trasformare lo spettatore di passaggio in un fotografo.
    L'esibizione 'open air' si chiama "Promuovere la bellezza.
    Venezia 1600" e ripercorre la storia della promozione internazionale della Serenissima da parte di Enit-Agenzia nazionale del turismo.
    Il Qr Code che si cattura sui manifesti rimanda alla sezione dedicata alla mostra nella web-app 'tuaitalia.it', dove si potrà visualizzare alcuni dei manifesti e misurare la propria conoscenza di tutto ciò che Venezia e il territorio limitrofo rappresentano nell'immaginario turistico.
    "Promuovere la bellezza. Venezia 1600" nasce dalla collaborazione tra l'Enit, il Comune di Venezia, l'Università Ca' Foscari e il Padiglione Venezia, in occasione delle celebrazioni dell'anniversario dei 1600 anni dalla fondazione della città.
    Il percorso espositivo è articolato in sei sezioni: Arte e architettura, Scene di genere, Festività e festival, Isole e artigianato, Cortina, Territorio e Ville Palladiane. I manifesti storici sono incorniciati su uno sfondo rosso veneziano; le immagini sono state selezionate dall'Archivio storico digitale di Enit e si riferiscono a foto in bianco e nero e manifesti dagli anni '30 agli anni '60, e da copertine edite nelle riviste storiche dell'Agenzia dagli anni '20 agli anni '60. E' in corso di realizzazione un catalogo contenente le immagini della mostra con l'aggiunta di un'ampia selezione che costituisce un viaggio nella Venezia storica. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie