Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alla Galleria Sabauda di Torino arrivano le ceramiche Lenci

Alla Galleria Sabauda di Torino arrivano le ceramiche Lenci

Nuova sezione del museo inaugurata con il sottosegretario Sgarbi

TORINO, 22 giugno 2023, 19:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 TORINO - Una collezione di 132 opere, in dieci aree tematiche, di diciassette artisti attivi per la manifattura torinese Lenci nella sua fase più creativa, tra il 1928 e il 1936, arricchisce da oggi la proposta della Galleria Sabauda di Torino. Il nuovo allestimento, realizzato grazie alla donazione di Giuseppe e Gabriella Ferrero, rappresenta una nuova sezione permanente dedicata alla cultura figurativa torinese fra le due guerre e alle storiche ceramiche, messe in dialogo con lavori di pittori e scultori attivi in quel periodo.
    All'apertura, anche il sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi, che tiene a far notare di essere "venuto a inaugurare questo allestimento così importante nel momento in cui l'establishment a cui appartengo è tutto a Roma per inaugurare la mostra di San Casciano, di quei modesti bronzi, che nulla hanno a che fare con i Bronzi di Riace, che sono una scoperta significativa sul piano antropologico ma non artistico. Oggi qui celebriamo la concordia fra pubblico e privato", aggiunge il sottosegretario mettendo l'accento sul ruolo del collezionismo che, dice, "non ha nulla a che fare con la speculazione, ma anzi può rappresentare un importante alleato dei musei, come vediamo oggi a Torino". E a proposito di Torino annuncia una sorta di gemellaggio con il Mart di Rovereto sul 900 torinese che prende il via il 15 luglio con una mostra dedicata a Mario Reviglione, "l'inizio di un dialogo - dice -fra la Gam verso il suo futuro o anche i Musei Reali e il Mart".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza