Percorso:ANSA > Nuova Europa > Moldova > Tajani, priorità oggi è stabilizzare l'area balcanica

Tajani, priorità oggi è stabilizzare l'area balcanica

Ministro: 'Accompagnare il processo di adesione all'Ue'

13 ottobre, 12:33

(ANSA) - TRIESTE, 13 OTT - "Le priorità oggi sono stabilizzare l'area balcanica e accompagnare il processo di adesione all'Ue. La decisione di riconoscere lo status di Paese candidato a Ucraina, Moldova e Bosnia-Erzegovina, sostenuta con forza dal governo italiano, conferma la vitalità del progetto europeo e la necessità di proseguire con rinnovata determinazione nel cammino intrapreso". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in un video messaggio inviato alla Conferenza dei presidenti delle Commissioni estere e dei delegati parlamentari dei Paesi membri dell'Ince, in corso a Trieste.
    "I Balcani e tutta la regione sono una priorità della politica estera del governo italiano", ha ribadito il ministro.
    Per Tajani "è significativo che" l'incontro di oggi "si svolga a Trieste, storico e futuro crocevia dell'Europa. E' a Trieste che non a caso lo scorso gennaio ho voluto tenere la conferenza sui Balcani, prima tappa per definire una strategia nazionale che segni un ritrovato protagonismo dell'Italia e promuova crescita e integrazione a servizio della stabilità e della sicurezza".
    "Anche per la mia storia personale - ha aggiunto - sono un convinto sostenitore del ruolo della diplomazia parlamentare, essa può dare un forte impulso al dialogo politico, integrare l'azione dei governi, avvicinare culture e sensibilità diverse, promuovere i valori che ci accumunano". L'Ince, ha concluso, "è il più antico forum di cooperazione regionale nell'area e può rivendicare un ruolo storico nel contribuire al processo di riunificazione del continente europeo dopo il crollo del blocco sovietico. A distanza di più di 30 anni l'Ince continua a rappresentare un foro privilegiato per sostenere il processo di riunificazione dell'Europa" e "troverà sempre nell'Italia un punto di riferimento costante". (ANSA).
   

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati