Ungheria: Picierno, FdI e Lega fuori da asse europeista

Salvini e Moeloni a braccetto con Orban

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 24 NOV - "Salvini e Meloni a braccetto con la politica liberticida di Orban. E' grave campanello d'allarme per il posizionamento dell'Italia". E' quanto osserva la vicepresidente dell'Europarlamento Pina Picierno (Pd) dopo il voto all'Eurocamera sull'Ungheria.

"Tutta la delegazione di Fratelli d'Italia e quasi tutta quella della Lega hanno votato contro la risoluzione al Parlamento Europeo che chiede alla Commissione di resistere alle pressioni dell'Ungheria e di procedere con l'adozione delle proposte misure di condizionalità dello Stato di diritto per sospendere i fondi di coesione dell'Ue", scrive Picierno in una nota. "Si tratta di un voto grave, che posiziona le forze che sostengono il Governo italiano in un asse diverso rispetto a quello europeista. Fdi e Lega continuano a preferire l'interlocuzione acritica con Orban e la sua azione di governo, caratterizzata da costanti violazioni dello Stato di diritto e delle libertà fondamentali. Meloni e Salvini - conclude l'europarlamentare - procedono a braccetto con chi reprime il dissenso, con chi chiude i media di opposizione e con chi vuole ridurre al silenzio assoluto donne e minoranze LGBTQ+. Il voto odierno è un campanello d'allarme per il nostro Paese e per la nostra collocazione internazionale. L'Italia non merita passi indietro". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: