Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

  1. ANSAmed.it
  2. Nazioni
  3. In Palestina stadio vicino Betlemme intitolato a memoria Pelé

In Palestina stadio vicino Betlemme intitolato a memoria Pelé

Presidente Fifa: portò gioia in tanti luoghi, bello dare il nome

(ANSAmed) - NAPOLI, 06 GIU - A Betlemme lo stadio di calcio è stato intitolato a Pelé. Lo racconta il sito ufficiale della Fifa che spiega come la Palestina si è unita al crescente numero di Paesi nel mondo che stanno seguendo il suggerimento del presidente della Fifa, Gianni Infantino, di intitolare gli stadi in onore della leggenda brasiliana del calcio.

La Palestina ha chiamato Pelé lo stadio della cittadina di Al-Khader, vicino Betlemme che si chiama quindi Pelé International Stadium Al-Khader in seguito a una cerimonia con il presidente della Federcalcio palestinese Jibril Alrjoub, del suo collega del Qatar Sheikh Hamad Bin Khalifa Bin Ahmed Al Thani e quello della Giordania Ali ben Al-Hussein, con anche il membro della Fifa Hany Abo Rida.

"Sono felice nel vedere la Palestina intitolare lo stadio a Betlemme al re Pelè", ha commentato sui social Infantino che sta diffondendo tra i 211 Paesi associati alla Federcalcio mondiale l'idea di intitolare uno stadio al brasiliano, dopo la sua morte avvenuta il 29 dicembre scorso. "Quello che ha fatto in campo e fuori - ha proseguito Infantino - ha toccato le vite di milioni di persone in tutto il mondo e sarebbe quindi un giusto tributo all'eredità che stiamo oggi vedendo in molti campi. I luoghi in cui ha portato la gioia sono tanti ed è bello dare a questi luoghi il suo nome". Prima della Palestina anno già aderito al progetto stadi in Maldive, Capo Verde, Guinea Bissau, Colombia, Kazakistan e Panama. (ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Modifica consenso Cookie