Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fondo da 1 milione dollari a team Emirati per salvare i coralli

Finanziamento sosterrà la ricerca della NY University Abu Dhabi

12 dicembre 2023, 12:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Un gruppo di ricercatori degli Emirati Arabi ha ottenuto un finanziamento da 1 milione di dollari per proteggere le barriere coralline dall'impatto dell'aumento delle temperature oceaniche.
L'importante investimento consentirà al 'Mubadala Arabian Centre for Climate and Environmental Sciences', con sede presso la New York University di Abu Dhabi, di svolgere due anni di lavoro su un progetto marino incentrato sulla garanzia che i coralli possano continuare a prosperare in acque difficili.
La sovvenzione è stata concessa da Dalio Philanthropies, un'organizzazione di beneficenza con un interesse di lunga data per la protezione degli oceani del mondo, scrive il quotidiano emiratino The National.
Il progetto biennale, guidato da John Burt, professore associato di biologia della University, esplorerà l'incrocio di coralli resistenti al calore nel Golfo Arabico per produrne altri in grado di resistere meglio ai cambiamenti climatici.
I coralli sono una parte fondamentale dell'ecosistema naturale, in quanto proteggono le coste e forniscono l'habitat per la vita marina. Con il riscaldamento delle acque e i cambiamenti nella chimica degli oceani dovuti all'aumento dei livelli di anidride carbonica, i coralli di tutto il mondo subiscono sbiancamenti e perdite sempre più frequenti. Tuttavia, i coralli del Golfo Arabico hanno dimostrato di essere in grado di sopravvivere a temperature significativamente più elevate.
Nei primi esperimenti, il team del dottor Burt ha scoperto che l'incrocio tra coralli degli Emirati Arabi e quelli dell'Oceano Indiano può portare a una tolleranza al calore superiore dell'84% nella prole ibrida.
"Ci si presenta un'opportunità straordinaria per contribuire a proteggere la natura, il nostro più grande alleato, in tutta la sua diversità, al fine di combattere le sfide del cambiamento climatico. Preservare la ricchezza della biodiversità degli oceani è un investimento nel futuro del nostro pianeta e di tutta la vita che da esso dipende", ha detto il professor Burt.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it Fondo da 1 milione dollari a team Emirati per salvare i coralli - Ambiente - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.