Dall'auto allo scooter, si viaggia a costo zero

Alla Maker Faire l'energia del sole a servizio della mobilità

Redazione ANSA ROMA

Viaggiare per centinaia di chilometri senza doversi fermare alla pompa o alla colonnina di ricarica, e soprattutto senza spendere un euro. A renderlo possibile è il sole, o meglio i pannelli fotovoltaici, che equipaggiano auto e moto avveneristiche. I prototipi, in cerca di finanziamenti per arrivare sulle strade, sono in mostra alla Maker Faire, la fiera degli artigiani digitali in corso a Roma fino a domenica.

L'idea di uno scooter solare è di un maestro di Frosinone, Fabrizio Marcoccia, che all'ANSA spiega il perché dell'invenzione: "Volevo andare al mare gratis, 60 km di strada, così ho lavorato, per 4 anni, a un caricabatterie solare per alimentare le due ruote". Il prototipo è una struttura che si apre come un ventaglio sopra lo scooter quando lo si parcheggia, e ricarica la batteria del mezzo così da dargli autonomia per il viaggio di ritorno.

Emilia 4 è invece un'auto che i pannelli fotovoltaici li ha integrati nel tetto. Un progetto dell'università di Bologna - sviluppato anche insieme all'istituto superiore Ferrari di Maranello e con il supporto tecnologico della società Arrow - che quest'estate ha vinto l'American Solar Challenge: 2.700 chilometri dal Nebraska all'Oregon, attraverso la regione delle montagne rocciose, da percorrere con la sola spinta del sole.

Ora la prossima sfida è "trasferire la tecnologia sulle auto da strada", spiegano i creatori, portando tutto ciò che è stato messo a punto a livello artigianale, dal motore ai freni, a un'economia di scala. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: