Chiesa di San Francesco

Alghero - Edificio di culto

La Chiesa di San Francesco è uno dei massimi esempi di architettura gotico-catalana in Sardegna. Si trova nel cuore del centro storico, accanto all'antico convento risalente al XIV secolo. Nel 1593 l'edificio fu danneggiato da un crollo e restauro secondo i canoni del classicismo rinascimentale. La chiesa, in pietra arenaria, è caratterizzata esternamente dalla torre campanaria, a canna esagonale su base quadrata e sormontata da una guglia; la facciata è semplice, ornata solo da un portale con architrave, in cui è scolpito lo stemma dei Francescani. L'interno, concepito in origine a navata unica con cappelle laterali, dopo i restauri si presenta a tre navate e cinque cappelle per lato. Le cappelle ospitano sontuosi altari lignei, realizzati nel XVIII secolo in stile barocco (altare della "Madonna degli Angeli" e di "Sant'Antonio da Padova"). La zona absidale è, invece, in stile gotico. L'altare maggiore è un'opera in marmi policromi della fine del settecento, realizzato da Giovanni Battista Franco. La sacrestia, abbellita da antichi arredi e simulacri lignei, dà accesso al chiostro, costituito da due ordini di arcate a tutto sesto, e alla piccola cappella alla base del campanile.

Via Carlo Alberto, Alghero, (Sassari)

Modifica consenso Cookie