Valle d'Aosta

Bertin, legittima sostituzione capogruppo Pcp

La commissione regolamento ha fornito un parere in merito

"La Commissione Regolamento, in assenza di un'apposita disciplina regolamentare, ha statuito all'unanimità che per la nomina e la sostituzione del capogruppo consiliare devono osservarsi le norme di carattere generale, vale a dire le regole democratiche che prevedono l'espressione del voto a maggioranza". Lo specifica in una nota il presidente del Consiglio regionale Alberto Bertin dopo la riunione della commissione avvenuta oggi pomeriggio. Una posizione che di fatto conferma la regolarità del cambio di capogruppo avvenuta in seno al Pcp.
    La decisione di convocare la commissione era pervenuta stamattina dalla conferenza dei capigruppo proprio dopo che la maggioranza (5 consiglieri su 7) del gruppo consiliare Progetto Civico Progressista aveva designato Paolo Cretier nuovo capogruppo in sostituzione di Erika Guichardaz, nominata a inizio Legislatura.
    "In base al regolamento - spiega Bertin - ciascun gruppo comunica al presidente del Consiglio il nominativo del capogruppo, dell'eventuale vicecapogruppo e le sostituzioni che eventualmente si verifichino nel corso della Legislatura. Visto che nel regolamento non sono disciplinate le modalità di nomina ma solo quelle di comunicazione, la commissione è stata chiamata a esprimere un'interpretazione su questo comma". Interpretazione che è scaturita "anche alla luce di un precedente analogo in un altro Consiglio regionale e di un parere del Ministero dell'interno dell'aprile 2021 espresso a richiesta di un Consiglio comunale".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie