Valle d'Aosta

Strategia sviluppo sostenibile 2030 arriva in aula

Iscritti altri cinque punti all'ordine del giorno

L'ordine del giorno della prossima riunione del Consiglio regionale, convocata mercoledì 6 e giovedì 7 ottobre, è stato integrato da cinque punti. Sono stati iscritti un atto amministrativo e una proposta di legge: il quadro strategico regionale di sviluppo sostenibile 2030, presentato dalla Giunta regionale lo scorso 5 agosto; la proposta legislativa del gruppo Lega Vda per il riconoscimento, la diagnosi e la cura della fibromialgia.
    In discussione anche tre interrogazioni a risposta immediata: la prima, presentata da Chiara Minelli e Erika Guichardaz (Progetto Civico Progressista), chiede notizie in merito al censimento o alla raccolta dati sulle scelte vaccinali Covid-19 delle famiglie effettuati dalle autorità sanitarie regionali; con la seconda, il gruppo Pour l'Autonomie pone l'accento sulla carenza di guardie mediche nei distretti sanitari valdostani; le iniziative per garantire la disponibilità di test antigenici ai lavoratori dopo il 15 ottobre sono l'oggetto della terza iniziativa, posta dal gruppo Lega Vda.
    Con questa integrazione all'ordine del giorno della prossima riunione consiliare ci sono 50 oggetti.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie