Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Quattro ragazzi ai domiciliari per rapina a due coetanei

Quattro ragazzi ai domiciliari per rapina a due coetanei

Un altro giovane era già stato arrestato. E' successo a Spoleto

PERUGIA, 03 febbraio 2024, 11:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Arresti domiciliari con braccialetto elettronico, a Spoleto, per quattro ragazzi di età comprese fra i 18 e i 21 anni, nell'ambito delle indagini per una rapina compiuta nei mesi scorsi ai danni di due coetanei.
    Il personale della polizia di Stato del locale commissariato ha dato esecuzione alla misura cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Spoleto. Un altro giovane era già stato arrestato in flagranza. Ci sarebbe inoltre un sesto indagato.
    Lo scorso 22 settembre - ricorda la questura - un gruppo di giovani, dopo aver avvicinato le due vittime con un pretesto, le aveva violentemente malmenate per poi sottrarre loro, rispettivamente, una catenina d'oro e un borsello, e una felpa e un cellulare.
    I rapinatori erano poi fuggiti per le strade del centro storico spoletino, facendo perdere le proprie tracce.
    Tuttavia, le immediate ricerche svolte dal personale del commissariato e della polizia locale, avevano consentito l'arresto di uno dei presunti responsabili, attualmente in carcere.
    I successivi approfondimenti investigativi della polizia di Stato, coordinata dalla locale Procura della Repubblica - hanno consentito di risalire agli altri presunti responsabili. Le accuse sono quelle di rapina aggravata e lesioni personali aggravate.
    Le perquisizioni domiciliari hanno consentito di trovare e sequestrare, nelle abitazioni degli indagati, la felpa sottratta ad una delle vittime e gli abiti presumibilmente utilizzati da alcuni degli autori durante la rapina.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza