Umbria
  • Università Perugia e Briccialdi insieme per il territorio

Università Perugia e Briccialdi insieme per il territorio

Firmato accordo quadro per progetti comuni

(ANSA) - TERNI, 17 SET - Nasce una collaborazione tra l'Università degli Studi di Perugia e l'Istituto musicale Briccialdi di Terni. Le due istituzioni hanno infatti firmato un accordo quadro che, grazie ad un comitato scientifico composto da rappresentanti dell'Ateneo e dell'ex conservatorio (prossimo alla statalizzazione), promuoverà una serie di attività e progetti sul territorio ternano che potranno coinvolgere i rispettivi iscritti. Tra quelli già avviati, una convenzione con il Centro linguistico d'ateneo che consente agli allievi dell'Istituto musicale di seguire lezioni di inglese nella sede di Pentima del Polo scientifico didattico di Terni.
    "L'Università ha colto con molto piacere la proposta di sottoscrivere un accordo che ha forte utilità per entrambe le parti" ha sottolineato Stefano Brancorsini, direttore del Polo scientifico didattico di Terni. "E' un esempio - ha aggiunto - di come due enti di eccellenza possono lavorare in sinergia per un unico fine, il miglioramento culturale del territorio".
    Un rapporto stretto si è instaurato in particolare tra l'Istituto Briccialdi e la sede di Ingegneria del Polo didattico ed è testimoniato dal concerto in programma lunedì alle 21 all'anfiteatro Fausto, dal titolo "Musica e ricerca: un incontro tra il conservatorio Briccialdi e Ingegneria". Sarà l'evento di apertura della settimana di appuntamenti dedicati alla divulgazione della ricerca scientifica che si concluderanno il 24 settembre con "La notte europea dei ricercatori - Sharper night 2021". In occasione dell'evento suonerà dal vivo la "Briccialdi Big Band".
    "C'è una reciprocità di interessi e comunità di intenti con l'Università" ha spiegato la direttrice del Briccialdi, Letizia Pellegrini, sottolineando che a breve l'Istituto "sarà un interlocutore alla pari dell'Ateneo".
    Entro la fine dell'anno si concluderà infatti il processo di statalizzazione, dopo recente firma del Dpcm sul tema da parte dei ministeri coinvolti (Mur, Mef e Funzione pubblica). La Regione ha inoltre recentemente concesso all'Istituto musicale un finanziamento di 150 mila euro all'anno per tre anni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie