Umbria

Nasce filiera cuore "verde luppolo" Umbria

Con nuovo gruppo imprenditoriale puto sempre più avanzato

(ANSA) - PERUGIA, 19 LUG - L'inserimento del luppolo tra le filiere strategiche dell'Umbria e la nascita di un nuovo gruppo imprenditoriale umbro, collocano la regione sempre più come punto più avanzato nella nascente filiera del luppolo italiano.
    Umbria, insomma, come cuore "verde luppolo".
    L'annuncio è stato dato a Perugia durante una conferenza stampa, nella quale è stato evidenziato questo "passo in avanti decisivo".
    Dall'unione di Luppolo Made in Italy, il primo progetto in Italia che ha sperimentato con successo questa nuova coltura, insieme al Gruppo cooperativo Agricooper e alla Deltafina srl è nata una nuova associazione di imprese "che ha le competenze, la capacità di aggregazione e di organizzazione dei produttori, la forza economica e di investimento, la visione strategica e di innovazione per portare il luppolo italiano alla conquista del mercato globale", come ha spiegato Stefano Fancelli, presidente della Rete Luppolo Made in Italy e dell'omonima società, Luppolo made in Italy Srl, che svolgerà il compito di capofila dell'associazione.
    A livello italiano - è stato spiegato - è l'unico progetto davvero ambizioso, visti i grandi partner e un lavoro di sperimentazione che va avanti da alcuni anni e che ha portato ormai ad una filiera strutturata in tutti i minimi particolari.
    La coltivazione professionale del luppolo in Umbria, infatti, interessa già oggi 3,5 ettari sperimentali, i quali hanno dato risultati importanti in termini di qualità del prodotto, come evidenziato dalle analisi condotte in collaborazione con il Cerb dell'Università di Perugia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie