Umbriaperta, pacchetto per ripartenza e sostegno turismo

Per Agabiti "passo in avanti", perché è "un intervento organico"

(ANSA) - PERUGIA, 15 APR - Si chiama "Umbriaperta" il nuovo pacchetto di interventi per la ripartenza turistica della regione, a sostegno di enti locali, sistema delle imprese e cittadini. Le misure a sostegno del settore, per il rilancio post pandemia sono state illustrate in una videoconferenza stampa, alla quale è intervenuto anche il ministro Massimo Garavaglia.
    Di un "passo in avanti", perché è "un intervento organico", ha parlato l'assessore regionale al Turismo Paola Agabiti illustrando i cinque strumenti messi in campo per complessivi 12 milioni e 150.000 euro con bandi gestiti da Sviluppumbria. Il pacchetto punta a sostenere le imprese ricettive (otto milioni di euro), quelle della filiera del turismo nel cratere del sisma del 2016 (1.050.000 euro), le attività di incoming (un milione di euro), i prodotti turistici territoriali (1.600.000 euro) e il settore del turismo ma anche della cultura con pure tirocini presso Comuni e istituzioni culturali Fus (500 mila euro).
    Umbria, quindi, vista come "significativa meta nell'ambito del sistema turistico nazionale" ha evidenziato la presidente della Regione Donatella Tesei. "Gli strumenti messi in campo e la promozione che sarà fatta - ha aggiunto - sono la risposta più efficace alla crisi. Per riaprire, e in sicurezza, abbiamo le condizioni e i luoghi per poterlo fare".
    Per l'assessore Agabiti, inoltre, il 2021 sarà anche l'anno del ritorno ad una comunicazione per attrarre turismo internazionale. L'obiettivo comune, ha infine sottolineato l'amministratore unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa, "è di rilanciare l'Umbria e riaprirla alle possibilità che questa regione merita". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie