Vademecum contro bocconi avvelenati

Da polizia provinciale, Sportello 4 zampe Provincia di Perugia

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 14 AGO - Ferragosto "sicuro" anche a 4 zampe e lotta senza sosta e contrasto ai bocconi killer: ora c'è anche un vademecum realizzato da polizia provinciale, Sportello a 4 zampe della Provincia di Perugia ed alcuni Comuni fra cui quello di Città di Castello.
    "Con la nuova edizione dell'opuscolo già pubblicato nel 2014 dalla Provincia di Perugia come una delle azioni di un ampio progetto per la salvaguardia della fauna selvatica, si intende informare la collettività e sensibilizzare le coscienze su un fenomeno aberrante e ancora molto diffuso: le esche e i bocconi avvelenati. La lunga esperienza maturata dalla polizia provinciale e l'azione di sostegno, coordinamento ed indirizzo prevista dalla normativa, in diversi campi di competenza dei piccoli comuni, consentono di attivare un ruolo importante per le complesse attività di prevenzione e lotta contro gli avvelenamenti di fauna selvatica e domestica" ha spiegato il sindaco tifernate, Luciano Bacchetta, presidente della Provincia di Perugia, nel presentare la guida, "No ai bocconi avvelrnati".
    L'opuscolo è disponibile presso il comando della polizia provinciale, quello della municipale e allo Sportello del Cittadino-Urp.
    Città di Castello, grazie all'iniziativa dell'assessore all'ambiente, Massimo Massetti, è stato fra i primi Comuni in Umbria ad attivare una vera e propria task-force fra forze dell'ordine, polizia municipale, provinciale e Usl Umbria 1 Servizio Veterinario, finalizzata al controllo e prevenzione del fenomeno delle esche avvelenate e tutela degli animali. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie