/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scoperti 100 operai irregolari somministrati da cooperativa

Scoperti 100 operai irregolari somministrati da cooperativa

Indagini Gdf Prato, omessi 600.000 euro di ritenute fiscali

PRATO, 05 aprile 2024, 11:28

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Scoperti oltre 100 lavoratori irregolari a Prato dalla guardia di finanza che, svolgendo controlli nel distretto tessile, ha messo l'attenzione su una società, una srl, impegnata della lavorazione metalli che riceveva manodopera in somministrazione da una cooperativa.
    Questa coop, però, è risultata priva di struttura e organizzazione di mezzi propri secondo le Fiamme gialle che insieme all'Ispettorato del Lavoro hanno inquadrato l'attività della cooperativa come 'somministrazione di manodopera', in lavoro interinale. Attività svolta però senza requisiti e senza autorizzazione del Ministero del Lavoro. In buona sostanza la coop era utilizzata unicamente, ricostruisce la GdF, per sgravare l'altra società dagli oneri fiscali e previdenziali connessi all'assunzione dei dipendenti, senza poi provvedere al relativo versamento di tali oneri. Secondo le indagini la cooperativa aveva in carico 100 lavoratori e risulta un mancato versamento delle ritenute fiscali dovute all'Erario per circa 600.000 euro nel giro di circa due anni.
    Il titolare della società di lavorazione metalli è stato denunciato alla procura per uso di fatture per operazioni inesistenti.
    Sono stati gli accertamenti sul corretto inquadramento contributivo, previdenziale e assistenziale dei lavoratori a far constatare l'irregolare somministrazione di lavoro per oltre 100 dipendenti. L'attenzione investigativa all'inizio si è focalizzata sull'effettiva dislocazione dei lavoratori nell'ambito delle due società e su chi "di fatto" esercitasse il potere datoriale, riportando alla cooperativa la gestione della manodopera 'somministrata'.
    La srl e la cooperativa hanno sede nello stesso posto.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza