Hi-tech
  1. ANSA.it
  2. Tecnologia
  3. Hi-tech
  4. Ericsson, 1 miliardo di abbonamenti 5G entro il 2022

Ericsson, 1 miliardo di abbonamenti 5G entro il 2022

Il 60% del traffico mobile globale sarà 5G in cinque anni

Pandemia, smart working e didattica da remoto hanno dato una forte accelerata all'adozione di reti mobili. La nuova generazione di connessione, il 5G, ne ha beneficiato in maniera costante, arrivando a segnare, entro fine anno, 1 miliardo di abbonamenti a livello globale. Lo dicono le ultime proiezioni dello studio Ericsson Mobility Report 2022, secondo cui il traffico dati sulle reti mobili è raddoppiato negli ultimi due anni. Il report prevede 4,4 miliardi di abbonamenti 5G entro il 2027, con il 60% del traffico dati sulla rete mobile globale che sarà gestito proprio dal 5G nei prossimi cinque anni. Nel quinquennio, l'82% degli utenti europei con almeno un abbonamento dati mobile avrà il 5G. Stessa percentuale per la regione del Consiglio di cooperazione del Golfo (Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman, Qatar) e più del 74% nell'Asia nordorientale.

In India, dove l'implementazione del network deve ancora iniziare, si prevede che il 5G rappresenterà quasi il 40% di tutti gli abbonamenti entro il 2027. In termini globali, Ericsson afferma che il 5G rappresenterà quasi la metà di tutti gli abbonamenti entro il 2027, quando supererà i 4,4 miliardi di sottoscrizioni. Il rapporto conferma inoltre che il 5G sta crescendo più velocemente di tutte le precedenti generazioni di tecnologie mobili. Circa un quarto della popolazione mondiale ha attualmente accesso alla copertura 5G. Solo nel primo trimestre del 2022 sono stati aggiunti circa 70 milioni di abbonamenti. Il rapporto sottolinea anche il ruolo sempre più importante della tecnologia Fixed Wireless Access (FWA) per la fornitura di servizi a banda larga. Ericsson prevede che il numero di connessioni FWA supererà i 100 milioni nel 2022, cifra che dovrebbe più che raddoppiare entro il 2027, raggiungendo quasi i 230 milioni.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie