Nba: ok Clippers e Jazz, i LA Lakers cadono a Miami

Melli resta in campo per 7' nelle file dei Dallas Mavericks

Nella notte dell'Nba, Utah ritrova la vittoria, imponendosi su Portland grazie anche ai 37 punti di Donovan Mitchell. Finisce 122-103 per la squadra di Salt Lake City, che cancella con un colpo di spugna il ko rimediato contro Phoenix.
    I Blazers, dal canto loro, sono costretti a rimandare nuovamente l'appuntamento con il sorpasso al quinto posto a Ovest sui Lakers, malgrado i 23 punti di Lillard, i 19 di McCollum e i 13 di Powell. Successo dei Dallas Mavericks contro i Milwaukee Bucks (116-101), che porta la firma di Kristaps Porzingis, sceso in campo all'ultimo momento e autore di 26 punti. Positiva anche la prova di Nicolò Melli, autore di 6 punti in 7', dopo essere entrato a partita in corso: per l'azzurro 2/2.
    Miami fa la voce grossa contro i Lakers, battuti 110-104 e privi delle proprie stelle, prima fra tutte LeBron James. Jimmy Butler ha fatto la differenza per la formazione della Florida con 28 punti all'attivo. Terzo successo di fila per Chicago che batte in trasferta Toronto per 122-113. Per i Raptors è un brutto ko: il 10/o posto dei Bulls si allontana.
    Oklahoma si arrende in casa a Cleveland che vince 129-102 nella ripresa: ai padroni di casa non bastano i 23 punti di Ty Jerome per evitare la quinta sconfitta di seguito. Altro successo in trasferta: è quello conquistato da Detroit, che vince a Sacramento 113-101, esibendo un Cory Joseph da 24 punti.
    Infine, passo falso di Phoenix, sconfitto a Los Angeles dai Clippers per 113-103. Paul George è ancora protagonista, superando nuovamente i 30 punti fino a toccare quota 33, dopo i 36 contro Portland

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie