Formula E: Da Costa su Ds vince il campionato a Berlino

Con due gare di anticipo succede al compagno di squadra Vergne

(ANSA) - ROMA, 10 AGO - Antònio Félix Da Costa è il nuovo campione della Formula E. Il portoghese della DS TECHEETAH arriva secondo al Round 9 del Berlin E-Prix, conquistando la vittoria del Campionato ABB FIA Formula E con due gare di anticipo e succedendo al compagno di squadra campione in carica Jean-Éric Vergne, che trionfa nella gara odierna e conquista la seconda posizione in classifica piloti. Grazie alla grande performance di oggi, il team franco-cinese vince anche la classifica team, dimostrando la propria superiorità tecnica in questa sesta stagione. "Sono senza parole. Grazie a tutti, grazie a DS TECHEETAH per avermi dato la migliore opportunità della mia vita" - ha dichiarato il neo campione Da Costa visibilmente commosso subito dopo la vittoria.
    Le due Nissan e.dams finiscono terza e quinta, con lo svizzero Sebastien Buemi sul gradino più basso del podio dopo una gara sempre alle spalle della coppia Da Costa-Vergne. Pur non riuscendo a sorpassare le DS TECHEETAH, il costruttore giapponese dimostra di aver colmato il divario con le vetture della scuderia franco-cinese. Da segnalare il grandissimo attacco all'ultimo giro dell'olandese Nyck De Vries del team Mercedes EQ, che con una staccata sorpassa la Nissan dell'ottimo Rowland, rimasto per gran parte della gara in terza posizione.
    Rimane aperta la battaglia per definire il podio finale, che si deciderà nelle ultime due gare di mercoledì e giovedì. Il giovane pilota tedesco Max Gunther di BMW i Andretti Motorsport, unico che avrebbe potuto insidiare la leadership Da Costa, è stato costretto al ritiro alla terza curva per aver causato un tamponamento che lo costringerà a partire tre posizioni indietro nella gara di mercoledì.
    La Formula E torna mercoledì 12 agosto per il Round 10, alle 19 in diretta televisiva sul Canale 20 di Mediaset e in diretta streaming su Sportmediaset.it. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie