Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Israele colpisce le 'banche di Hamas' in Cisgiordania

Israele colpisce le 'banche di Hamas' in Cisgiordania

Blitz esercito: 'Decine di arresti, requisiti milioni di shekel'

TEL AVIV, 31 dicembre 2023, 16:17

Redazione ANSA

ANSACheck

Guerra in Medio Oriente - RIPRODUZIONE RISERVATA

Guerra in Medio Oriente -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Guerra in Medio Oriente - RIPRODUZIONE RISERVATA

 Il preludio di una nuova offensiva di Israele contro Hamas si è avuto il 19 dicembre a Rafah, nell'estremità sud della Striscia di Gaza, quando un razzo sparato da un velivolo ha distrutto una automobile. All'interno c'era Subhi Parwan, che secondo i media israeliani era un cambiavalute palestinese con traffici stimati in decine di milioni di dollari. A costargli la vita i suoi legami con le Brigate Ezzedin al-Qassam, l'ala militare di Hamas. In Cisgiordania Israele ha mobilitato unità dell'esercito, della guardia di frontiera, della polizia e dell'unità investigativa 433, specializzata in indagini su riclaggi e traffici illeciti. All'ora prestabilita sono stati perquisiti simultaneamente uffici di cambiavalute in diverse località fra cui Ramallah, Jenin, Tulkarem e Halhul, presso Hebron. A giudicare dalle fotografie rilanciate oggi da siti web palestinesi sono state ispezioni molto ruvide. Si vedono tavoli rovesciati, scaffali gettati per terra. Secondo il portavoce militare, sono stati sequestrati complessivamente decine di milioni di shekel e decine di persone sono state arrestate. Le squadre incaricate delle perquisizioni hanno sequestrato fra l'altro casseforti, documenti, telecamere di sicurezza e telefoni. Sulle pareti hanno lasciato volantini in arabo in cui era scritto: "Questo cambiavalute finanzia il terrorismo". Una fonte militare, citata dai media, ha precisato che l'obiettivo che Israele cerca adesso di portare alla luce e di neutralizzare è "una sorta di banca organizzata in maniera capillare da Hamas in Cisgiordania per sostenere la lotta armata e per fomentare operazioni di terrorismo". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza