Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ventimila morti a Gaza, braccati Sinwar e Deif

Ventimila morti a Gaza, braccati Sinwar e Deif

Battaglie a Khan Yunis e Rafah. Centro segreto di Hamas a Gaza City

TEL AVIV, 21 dicembre 2023, 23:47

Massimo Lomonaco

ANSACheck

Soldati israeliani in uno dei tunnel © ANSA/AFP

Soldati israeliani in uno dei tunnel © ANSA/AFP
Soldati israeliani in uno dei tunnel © ANSA/AFP

Per due volte negli ultimi giorni, l'esercito israeliano è stato vicino ai tunnel e ai luoghi dove si sono nascosti Yahya Sinwar, il leader di Hamas a Gaza, e Mohammed Deif, il capo delle Brigate al Qassam, l'ala militare della fazione. Al 75/o giorno di conflitto, la guerra non diminuisce di intensità nonostante gli appelli Usa ad azioni più mirate per evitare di colpire la popolazione. E il bilancio nella Striscia - secondo il ministero della Sanità di Hamas che non distingue tra civili uccisi e miliziani - è salito ad almeno 20.000 morti, tra cui 8.000 minori e 6.200 donne. "Una tragedia", l'ha definita il presidente americano Joe Biden.

L'Idf - impegnato a smantellare le roccaforti di Hamas - ha annunciato di aver scoperto nel centro di Gaza City, nella zona di Piazza Palestina del quartiere Rimal, un importante "quartier generale" della fazione islamica, una "vera e propria città terroristica sotterranea" al cui interno operava la sua leadership amministrativa e militare ed aree utilizzate nel tempo da Ismail Haniyeh, Sinwar e Deif. Nelle zone di Khan Yunis e di Rafah, entrambe nel sud della Striscia, si stanno invece concentrando i combattimenti più intensi tra miliziani e soldati, e ripetuti raid aerei israeliani. Mentre nel nord l'esercito continua a "ripulire" la zona di Jabalya.

L'agenzia palestinese Wafa ha citato fonti locali e giornalistiche che parlano, tra Jabalya e Khan Yunis, "dell'uccisione e il ferimento di dozzine di civili palestinesi, la maggior parte dei quali bambini e donne". A Rafah, l'emittente del Qatar al Jazeera ha riferito "di 4 morti, oltre a decine di feriti e dispersi". L'esercito dal canto suo ha fatto sapere che le truppe a Khan Yunis hanno "condotto raid mirati sulle residenze di esponenti di spicco di Hamas, dove sono state scoperte infrastrutture sotterranee con acqua e elettricità".

Nella caccia a Sinwar, l'esercito è arrivato vicino ai tunnel che sono nell'area fuori e dentro Khan Yunis, dove l'Idf è convinto si sia rifugiato il leader di Hamas dopo essere fuggito dal nord dell'enclave palestinese. Del resto Sinwar è di casa a Khan Yunis, dove è nato e cresciuto. Il ministro israeliano della Difesa Yoav Gallant, spiegando l'importanza strategico-militare di conquistare la città, l'ha definita "la nuova capitale del terrorismo". Per ora, la mancata cattura o uccisione di Sinwar sono dovute - ha spiegato una fonte alla tv Canale 13 - al fatto che il boss della fazione non si trattiene mai a lungo nello stesso posto. Nella caccia a vuoto a Sinwar, i soldati israeliani hanno tuttavia scoperto uno dei posti dove era nascosto Deif. Ed un video trovato dai soldati a Gaza ha smentito ciò che si era pensato finora sulle sue condizioni di salute. Colpito ripetutamente in passato dai raid israeliani, si riteneva che il capo delle Brigate al Qassam avesse perso entrambe le gambe e un braccio. Ma secondo quelle immagini - ha fatto sapere la radio militare - Deif si muove da solo, senza sedia a rotelle, anche se appare zoppicare leggermente. Di Deif esistevano pochissime immagini e tutte piuttosto datate. Sia su Sinwar che su Deif l'esercito - tramite volantini in arabo lanciati sulla Striscia - ha offerto somme sostanziose per chi dia informazioni utili alla loro cattura. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza