ANSAcom

ANSAcom

Maxime Mbanda in Area X, il rugby è scuola di vita

L’atleta azzurro ospite di Intesa Sanpaolo Assicura

Torino ANSAcom

Il rugby come insegnamento, in campo e nella vita. È la filosofia di Maxime Mbanda, 28 anni, terza linea delle ‘Zebre’ Rugby Club di Parma, oltre che punto di riferimento della nazionale azzurra. Intervistato dal giornalista Massimo Caputi, lo sportivo ha raccontato la sua storia in Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura.
L'incontro fa parte di 'Protezione e Sport', un ciclo esclusivo di interviste a campioni italiani di diverse discipline, trasmesso in streaming da Area X, lo spazio innovativo ed esperienziale dedicato alla cultura della protezione, a Torino.
“Con la palla ovale è stato amore a prima vista - ha raccontato Mbanda - Due compagni di classe alla scuola elementare giocavano a rugby. Avevo provato altri sport senza trovare davvero il mio, anche perché ero un bambino ben piazzato. Ma quella stazza per cui i coetanei a volte mi prendevano in giro, in campo si rivelava un vantaggio. Potevo aiutare la squadra e cercare di vincere”.
Il senso di appartenenza che si prova in squadra è per Maxime l’insegnamento più importante. “Il rugby è uno sport collettivo, quindi ti aiuta a interagire, relazionarti con gli altri. Una lezione importante anche in altri aspetti della vita quotidiana”. La protezione è alla base di questo sport. “Hai una palla da portare a meta - spiega Mbanda - Per segnare devi avanzare con la linea dei tuoi compagni. Il resto della squadra deve proteggerti dal placcaggio degli avversari, perché se finisci a terra ti tocca lasciare la palla”. Nonostante mischie e placcaggi, il rispetto per l’avversario e per l’arbitro è un altro pilastro del gioco. “In campo l’arbitro è il punto di riferimento - aggiunge l’atleta azzurro - come fuori dal campo è il professore per una classe o il controllore per i passeggeri di un autobus. Solo il capitano può parlare con l’arbitro e solo finché lo decide lui. Per cui questo sport è un grande allenamento al rispetto delle figure autorevoli”.
In queste settimane Mbanda gioca con le ‘Zebre’ la Rainbow Cup di Lega Guinness Pro 14. Con la nazionale, dopo l’annullamento del tour estivo, si prepara ai test match di novembre.

In collaborazione con:
Intesa Sanpaolo

Archiviato in


Modifica consenso Cookie