Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Il segreto delle raffinate porcellane di Jingdezhen

(XINHUA) - NANCHANG, 21 OTT - Jingdezhen, una piccola città situata tra le montagne della provincia cinese orientale dello Jiangxi, viene da tempo associata alla creazione di ceramiche di qualità.
    Spesso definita la 'capitale della porcellana' per il suo importante ruolo nell'industria della ceramica a livello nazionale e internazionale, la cittadina si dedica all'artigianato da oltre 1.800 anni.
    Grazie al suo ruolo di fornace ufficiale imperiale, a Jingdezhen sono state sviluppate tecniche di produzione della porcellana che la collocano in una categoria a sé stante.
    Ancora oggi, una grande varietà di prodotti in porcellana realizzati qui viene esportata nel mondo mentre migliaia di artisti e amanti della ceramica vi giungono ogni anno per ammirare la migliore porcellana del mondo.
    Attualmente, la città vanta più di 8.300 imprese attive in questo settore oltre a 9.800 artigiani autonomi, mentre circa il 10% della sua popolazione è impegnata in attività correlate.
    Qui generazioni di artigiani della ceramica hanno messo in atto una profonda interpretazione dello spirito dell'artigianato all'insegna di diligenza, perfezione, innovazione e questo è anche il segreto celato dietro la raffinata qualità dei pezzi prodotti.
    Proprio come le 72 trasformazioni del re delle scimmie, celebre personaggio della letteratura cinese, una manciata di argilla non può trasformarsi in un bel pezzo di porcellana di Jingdezhen senza passare attraverso un processo fatto di ben 72 passaggi. (SEGUE)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie