Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Il segreto delle raffinate porcellane di Jingdezhen (2)

(XINHUA) - NANCHANG, 21 OTT - L'esperienza e l'abilità sono essenziali. Lo sa bene Hu Jiawang che ha sviluppato un trucco unico nel suo genere, ovvero quello di 'sputare' nel forno per valutarne la temperatura in base alla velocità con cui la saliva evapora, un metodo che spesso è più preciso di un termometro.
    E questo è solo l'inizio. Sono molti i misteri da svelare prima di poter comprendere appieno l'arte della fornace.
    Per Xiang Yuanhua, un erede delle tecniche e dei metodi della fornace imperiale, "un pezzo di vera arte è creato dall'attitudine all'eccellenza, dalla pace interiore, dalla pienezza di cuore e dalla precisione delle abilità".
    La società di Xiang, la Jingdezhen Imperial Kiln Culture Development Co., Ltd., esegue restauri secondo antichi stili di porcellana, alcuni dei quali esposti nei musei del palazzo di Pechino e Taipei.
    Tra i 20.000 pezzi prodotti dalla sua azienda ogni anno, sono appena 2.000 all'incirca quelli che raggiungono la qualità desiderata. Il destino degli oggetti che non risultano idonei è invece brutale dal momento che vengono frantumati e smaltiti, come vuole l'antica tradizione di Jingdezhen.
    Nonostante standard qualitativi tanto elevati, la collezione di porcellane di Jingdezhen, conservata sia in superficie che nelle aree sotterranee, non è seconda a nessuna al mondo: " Jingdezhen non deve a nessuno la sua fama ma è riconosciuta da tutto il mondo", afferma Xiang, che continua, "le porcellane di Jingdezhen seguono uno standard rigoroso e incarnano i valori del popolo e dell'estetica cinese, e questo è stato tramandato molto bene". (SEGUE)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie