Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: nuovo piano sviluppo e innovazione nella zootecnia

Raggiunto record mondiale nella produzione di carne e uova

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 26 GEN - Gli scienziati cinesi hanno promosso l'innovazione in materia di tutela e sfruttamento delle specie di bestiame e pollame nel corso del 13/mo Piano quinquennale (2016-2020), sostenendo uno sviluppo di alta qualità nel settore della zootecnia in Cina. Lo ha reso noto oggi in conferenza stampa Qin Yuchang, direttore dell'Istituto di scienze animali dell'Accademia cinese di Scienze Agricole.
    L'anno scorso, ha rivelato Qin, la produzione di carne in Cina ha raggiunto i 76,39 milioni di tonnellate mentre la produzione nazionale di uova ha raggiunto i 34,68 milioni di tonnellate, raggiungendo il primato mondiale in entrambi i settori.
    La Cina, ha osservato l'esperto, ha promosso un'innovazione indipendente per assicurare le proprie risorse di bestiame e pollame d'allevamento, raggiungendo un rapporto di autosufficienza delle principali razze superiore al 75%.
    Il Paese ha costituito 199 tra allevamenti, aree di conservazione e banche genetiche a livello nazionale per la zootecnia. La Cina ha allevato più di 100 nuove razze di bestiame e pollame e ha anche istituito un sistema di allevamento commerciale.
    L'Accademia cinese delle Scienze Agricole ha istituito una piattaforma di servizi per la conservazione e la condivisione delle risorse del germoplasma del bestiame e del pollame, comprese una serie di informazioni su 777 razze d'allevamento.
    Oltre 300 razze locali di bestiame e pollame sono state conservate sotto forma di seme congelato, embrioni e cellule somatiche, migliorando notevolmente la diversità delle risorse di germoplasma per la zootecnia in Cina. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie