Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Brasile spinge su tasse a super-ricchi e multinazionali al G20

Brasile spinge su tasse a super-ricchi e multinazionali al G20

La questione fiscale al centro della seconda giornata di lavori

SAO PAULO, 28 febbraio 2024, 23:47

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

La tassazione dei patrimoni dei super-ricchi così come degli utili delle grandi imprese transnazionali saranno alcuni dei principali punti all'ordine del giorno nella seconda e conclusiva giornata della ministeriale dell'Economia e delle Finanze del G20 in corso di svolgimento a San Paolo. Lo ha riferito il sottosegretario alle Finanze del Brasile, Guilherme Mello, in un punto stampa al margine dei lavori del summit, sottolineando che il governo di Luiz Inacio Lula da Silva presenterà anche i pareri di esperti in questioni fiscali.
    "Crediamo che il G20 sia uno spazio in cui è possibile costruire un consenso riguardo la formulazione di un sistema fiscale internazionale", ha detto Mello. "Dobbiamo far sì che i miliardari del mondo paghino la loro giusta quota di tasse", aveva affermato in precedenza il ministro delle Finanze brasiliano, Daniel Haddad, aprendo i lavori del G20.
    Il Brasile propone su questo fronte "un'imposta minima globale sulla ricchezza che potrebbe costituire un terzo pilastro per la cooperazione fiscale internazionale", ha aggiunto Haddad.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza