Azimut: 2020 record, utile atteso tra i 375 e i 415 mln

Patrimonio sale a 66,8 mld (+2,3%). Blei, battuto target 300 mln

(ANSA) - MILANO, 12 GEN - Il 2020 si preannuncia un nuovo anno record per Azimut. La società di gestione del risparmio, si legge in una nota, prevede di chiudere l'anno con un utile fra i 375 e 415 milioni di euro, migliorando i profitti record del 2019.
    La raccolta netta del 2020 è aumentata di 4,5 miliardi di euro, raggiungendo così il patrimonio complessivo più alto di sempre a 60,4 miliardi di euro (66,8 miliardi di euro includendo l'acquisizione di Sanctuary Wealth negli USA), in progresso del +2,3% rispetto a fine 2019. L'incidenza dell'estero sul totale del business ha raggiunto il 28 (il 35% includendo Sanctuary Wealth), con una contribuzione all'ebitda stimata tra i 53 e i 58 milioni.
    ""Nel 2020 abbiamo superato il record di utile netto con un dato che oscillerà tra i 375 e 415 milioni di euro, ben al di sopra del target di 300 milioni di euro annunciato ad inizio 2020, prima dello scoppio della pandemia. Questi risultati sono il frutto di un mix di aumento dei ricavi ricorrenti, disciplina e contenimento dei costi operativi, performance positiva ai clienti di +1.15% e sviluppo di prodotti e servizi", ha commentato l'ad Gabriele Blei. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia

      Ultima ora




      Modifica consenso Cookie