/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pontecorvo (Leonardo), servono subito eurobond per la Difesa

Pontecorvo (Leonardo), servono subito eurobond per la Difesa

"Finanziare gli investimenti, serve un salto di qualità nell'Ue"

ROMA, 29 settembre 2023, 18:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Credo sia necessario un salto di qualità delle policy europee anche per la Difesa. Il sistema di sicurezza europeo ha bisogno di importanti investimenti nel prossimo futuro, vuoi per riequilibrare il rapporto con gli Stati Uniti, vuoi perché non sappiamo da dove arriveranno le minacce future. Per queste ragioni, non si possono aspettare vent'anni per finanziare gli investimenti con l'emissione di eurobond. Servono subito".
    Il presidente di Leonardo, Stefano Pontecorvo, intervenendo a un dibattito con il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in occasione della convention di Forza Italia a Paestum.
    Il modello è quello degli eurobond "per finanziare il Next Generation EU: iniziativa lodevole. Ma c'è arrivata con 20 anni di ritardo".
    Il presidente di Leonardo sottolinea anche il tema dell'impatto "dell'evoluzione tecnologica sulla sicurezza", per "fronteggiare le sfide del futuro". "Sono convinto - dice - che la tecnologia possa innescare una nuova fase di vicinanza economica, un nuovo ponte fra Paesi. Nell'attuale fase di incertezza dobbiamo puntare a rafforzare i meccanismi di cooperazione nel campo scientifico, del trasferimento tecnologico e dell'innovazione industriale. E se l'Italia può partecipare a questi processi è grazie alla collaborazione pubblico-privato, alla possibilità di fare sistema con realtà come Leonardo: un'azienda a servizio del Paese".
    "L'86% dei ricavi di Leonardo viene dall'estero. E - rileva ancora - devo riconoscere che il Governo dà un sostegno considerevole alle attività di Leonardo. Nelle missioni internazionali mi confronto con il ministero della Difesa, con quello dell'Economia e soprattutto con quello degli Esteri, trovando la massima collaborazione con tutti. Per non parlare, sul fronte interno, del costante dialogo con il ministero delle Imprese".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza