Economia

Borsa: Europa perde terreno con tecnologici, Milano -1,3%

Spread a ridosso dei 104 punti, Parigi maglia nera

Le Borse europee si appesantiscono ulteriormente a metà seduta con Milano che perde l'1,3% (Fste Mib 25.797 punti). Maglia nera è Parigi (-1,65%). mentre Londra cede lo 0,58% e Francoforte l'1,09% . Non cambia il leitmotiv della giornata con la fiammata del petrolio e i rendimenti dei bond governativi in rialzo. Il decennale del Regno Unito ha toccato l'1%, livello che non raggiungeva da 18 mesi. Negativi anche i future su Wall Street. E sale lo spread tra Btp e Bund che si avvicina ai 104 punti con il rendimento del decennale italiano che è allo 0,84 per cento.
    Il focus resta sempre sul Forum Bce a Sintra con l'intervento d'apertura della presidente Christine Lagarde e oltreoceano con l'audizione alla Commissione banche del Senato americano del presidente della Fed, Jerome Powell. A Milano sono confermate le vendite su Stm (-4,75%) che paga la crisi dei semiconduttori. Tra i peggiori anche Amplifon (-4,9%) e Interpump (-4,24%) . Tiene Eni (+1,45%) con il brent sempre a 80 dollari al barile. L'indice d'area europeo, lo stoxx 600, perde l'1,3% con la caduta di tecnologici e immobiliare. Sul mercato valutario sempre in flessione l'euro sul dollaro con la moneta unica a 1,1679 sul biglietto verde. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie