Forum Finanza sostenibile,leva pubblico-privato contro crisi

Lettera al governo, 8 azioni per la ripresa

(ANSA) - ROMA, 31 OTT - Una forte partnership tra pubblico-privato per la gestione delle risorse del Next Generation EU che possa agire come leva per "investimenti nell'economia reale di lungo periodo e con fiscalità agevolata per sostenere, l'azione climatica, i bisogni delle famiglie, rilanciare l'istruzione, valorizzare il Terzo Settore e supportare le fasce sociali che hanno subito gli effetti più incisivi della crisi, come le donne e i giovani". E' quanto chiede il Forum della Finanza sostenibile in una lettera indirizzata al governo in vista dell'edizione 2020 della Settimana Sri (Social responsible Investment) dall'11 al 25 novembre, chiedendo un impegno su 8 azioni principali.
    L'intento è quello, si legge nella lettera , "di costruire un piano d'investimenti che non faccia gravare il peso della crescita sulle generazioni future e che garantisca la sostenibilità e la resilienza della finanza pubblica".
    In particolare Il Forum chiede di impiegare la tassonomia europea delle attività eco-compatibili per identificare i settori strategici su cui intervenire; promuovere gli strumenti di finanza sostenibile che accelerano il passaggio alle fonti energetiche rinnovabili; allineare gli strumenti di finanza pubblica ai benchmark climatici;) emettere green bond e social, sustainability e transition bond sovrani e regionali, da impiegare per il sistema sanitario, scolastico, contro il gender gap; modificare i vincoli di bilancio e i limiti di indebitamento per l'emissione di green e social bond sovrani e regionali; Incoraggiare l'erogazione di linee di credito vincolate a obiettivi di sostenibilità (sustainability-linked); sostenere l'impact investing per iniziative che garantiscano un ritorno ambientale e finanziario del capitale investito. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia



    Vai al sito: Who's Who

    Modifica consenso Cookie