Borsa:a Milano lieve rialzo (+0,3%), su banche e petroliferi

Spread sale a 136. Astaldi fermata a +18,6%

(ANSA) - MILANO, OCT 30 - In leggero positivo (+0,3%) Piazza Affari, in una giornata in cui il rimbalzo del Pil del terzo trimestre non compensa le perdite previste sull'anno e la paura di ripercussioni di nuovi lockdown, anche negli altri Paesi, con i mercati deboli.
    A Milano pesanti Recordati (-4,5%), Prysmian (-3,4%) il giorno dopo i conti e Mediobanca (-1,1%) il giorno successivo al Cda. In rosso anche Tim (-0,9%) e Fca (-0,4%).
    Con lo spread salito a 136 e dopo le conferme dei rating da parte di S&P, bene le banche, da Banco Bpm (+2,2%) a Unicredit (+2%), Intesa (+0,5%), Fineco e Bper (+0,3%), Non Mps (-0,8%), con in vista un Cda straordinario lunedì dopo la decisione di ulteriori accantonamenti. Pur col greggio in calo (wti -0,9%) a 35,8 dollari al barile, tra i petroliferi vola Saipem (+5,8%), bene Tenaris (+3,4%) e tiene Eni (+0,2%). Guadagni per Buzzi (+4%) e Pirelli (+2,8%), che ha visto un breve stop alle contrattazioni. Ferma Astaldi a un teorico +18,6% a o,38 euro con le nuove azioni ordinarie dai due aumenti di capitale.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie