Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Altre Proposte
  5. Giorgio Manganelli, la figlia Lietta lo racconta nel centenario

Giorgio Manganelli, la figlia Lietta lo racconta nel centenario

Ritratto inedito esce 11 novembre per La nave di Teseo

LIETTA MANGANELLI, GIORGIO MANGANELLI-ASPETTANDO CHE L'INFERNO COMINCI A FUNZIONARE (LA NAVE DI TESEO, PP. 224, EURO 18)

Nel centenario della nascita di Giorgio Manganelli, avvenuta il 15 novembre 1922 a Milano, la figlia del grande scrittore, Lietta Manganelli, racconta il padre in un'inedita biografia letteraria e familiare al tempo stesso. L'imperdibile racconto 'Giorgio Manganelli - Aspettando che l'inferno cominci a funzionare' che ci restituisce una delle figure chiave della cultura italiana del Novecento, morto il 28 maggio 1990 a Roma, sarà in libreria dall'11 novembre per La nave di Teseo, nella collana I Delfini.
    "'I nati di mercoledì, governati da Mercurio, spiccano per intelligenza e razionalità, ma hanno un'autentica repulsione per doveri e responsabilità', così recita l'oroscopo del giorno. Ed è proprio un mercoledì quando, alle quattro e mezzo del mattino del 15 novembre 1922, nasce a Milano, in una casa di via Boscovich al numero 4, mio padre, Giorgio Manganelli, il futuro Manga".
    Inseguendo le tracce del Manga tra lettere, appunti e segreti privati, la figlia Lietta disegna il ritratto inedito di un maestro della letteratura del Novecento, per scoprire una vita che somiglia molto alla sua scrittura, un equilibrista sospeso tra realtà e invenzione.
    Figlia unica, Lietta Manganelli è da sempre impegnata nel campo della letteratura, della scrittura e delle tematiche sociali. Ha creato il Centro Studi Manganelli e, tramite il recupero di testi dimenticati e inediti, porta avanti la missione di far conoscere l'opera del padre all'interno del panorama culturale italiano. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie