Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Morto nel cantiere edile a Olbia, la procura sequestra l'area

Morto nel cantiere edile a Olbia, la procura sequestra l'area

Aperta un'inchiesta per fare luce sulla vicenda

OLBIA, 25 febbraio 2024, 11:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È stato posto sotto sequestro dalla procura di Tempio Pausania il cantiere dell'edificio in costruzione in via Roma a Olbia, nel quartiere Sa Minda Noa, in cui ieri pomeriggio è avvenuto un incidente sul lavoro in cui è rimasto vittima un operaio originario del Kosovo di 43 anni.
    Baskim Bitichi.
    La procura ha aperto un'inchiesta per fare luce sull'accaduto. Stando a quanto hanno dichiarato due suoi colleghi e connazionali ai giornalisti accorsi al cantiere, l'uomo si era recato nel palazzo in costruzione per parlare con loro e chiedere del denaro per fare la spesa. L'uomo, regolarmente assunto dall'impresa Gimmy Edil operante per conto della Plintos s.r.l, infatti non era a lavoro ma si trovava in malattia per un precedente infortunio e si sarebbe recato in via Londra solo per incontrare i due operai che stavano svolgendo attività di pulizia nello stabile.
    Secondo una prima ricostruzione degli ispettori dello Spresal della Asl di Olbia e dei carabinieri, Bitichi sarebbe caduto da un'altezza di circa dieci metri, sul solaio del secondo piano della struttura. Gli ispettori stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente: il corpo del 43enne potrebbe essere stato spostato dopo la caduta, ma tutti gli accertamenti sono ancora in corso e si dovrà attendere anche l'esame autoptico.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza