Sardegna

Sant'Antioco si colora con street art, Millo firma un murale

Dopo Giorgio Casu un altro artista rivitalizza la cittadina

La street art d'autore abita sempre più a Sant'Antioco. L' itinerario artistico a cielo aperto nella città del sud ovest della Sardegna si arricchisce di un murale di Millo, al secolo Francesco Camillo Giorgino.

Dopo "Is Nuus Nous" (I Nodi Nuovi) realizzata dall'artista sardo Giorgio Casu, in arte Jorge, in via Belvedere, Millo si è messo all'opera in via Matteotti. Il suo lavoro si potrà ammirare su un'ampia parete di una palazzina Area, un punto ben visibile da chi transita nella frequentatissima arteria, strada di accesso al vicino Comune di Calasetta.

L'iniziativa si inserisce all'interno del progetto Street Art e riqualificazione urbana, linea di azione del più ampio Museo Diffuso, sostenuto dalla Fondazione di Sardegna. Il progetto è stato avviato dall'amministrazione comunale per valorizzare e mettere a sistema i punti di interesse presenti nel territorio di Sant'Antioco, del centro urbano alle località costiere e, come in questo caso, alla periferia. Non è un caso, infatti, che per la seconda opera del progetto Street Art, la cui direzione artistica è affidata a Giorgio Casu, sia stata scelta via Matteotti, una zona periferica su cui sono concentrati progetti e risorse per la sua rivitalizzazione.

Classe 1979, Millo nel corso della sua carriera artistica ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali, tra cui il prestigioso "Premio Celeste" nel 2011. Numerose le sue partecipazioni a Street Art Festival in giro per l'Europa: molte sue opere sono esposte a Roma, Milano, Bologna, Firenze, Londra, Parigi, Lussemburgo e Rio de Janeiro.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie