Sardegna

Autunno in Barbagia riparte con Green pass e prenotazioni

Si parte da Oliena nel week end dell'11 e 12 settembre

Autunno in Barbagia, la manifestazione itinerante che racconta l'identità della Sardegna oltre il mare e che riempie i weekend di 32 paesi da settembre a dicembre, ritorna per la 25esima edizione, dopo un anno di stop per la pandemia, e riparte da Oliena l'11 e il 12 settembre. I motori dell'evento si riaccendono dunque, ma sotto una veste nuova nel segno della sicurezza sanitaria: la novità è il Green pass, obbligatorio per accedere alle zone riservate alla manifestazione, confermate poi le prenotazioni e le visite contingentate. Previsto inoltre, in accordo con l'Ats di Nuoro, uno screening anti Covid a favore degli operatori economici che parteciperanno.

Dopo il debutto a Oliena, Autunno in Barbagia si sposterà il 18 e il 19 a Dorgali, mentre l'ultimo weekend di settembre, il 25 e 26, la manifestazione toccherà Orani. Tre appuntamenti in un mese al posto di quattro: Bitti, che tradizionalmente apriva la manifestazione, nota anche come Cortes Apertas, quest'anno ha rinunciato per le conseguenze dell'alluvione che ha colpito il paese nel novembre 2020.

A promuovere e a organizzare gli eventi, un brand di successo che negli anni pre-pandemia riempiva all'inverosimile i piccoli paesi dell'interno e metteva in moto l'economia, sono la Camera di Commercio di Nuoro e l'azienda speciale dell'ente, Aspen. Quest'anno si naviga a vista con una programmazione, spiegano i promotori, che si farà mese per mese, in base all'evoluzione dell'epidemia e di alcuni indicatori da seguire: percentuali dei vaccinati, consigli dell'Ats e della Prefettura e Green pass per gli ingressi.

"L'obiettivo è quello di consentire il riavvio del circuito dopo lo stop del 2020, cercando di raggiungere una nuova normalità, che si basa su un'organizzazione pianificata degli accessi e sul comportamento attento e rispettoso dei partecipanti - sottolinea il presidente della Camera di commercio Agostino Cicalò - In tutte le tappe dovrà essere rispettato il distanziamento, il numero limitato di accessi, l'utilizzo della mascherina e tutte le modalità già previste dalle norme vigenti".

"Siamo ben felici di poter supportare i nostri operatori economici anche quest'anno - commenta il numero uno dell'Aspen, Roberto Cadeddu - Lo faremo riproponendo con forza il circuito per il 2021. In questi mesi abbiamo ricevuto tante richieste da parte dei nostri visitatori ai quali sentiamo finalmente di poter dire che Autunno in Barbagia 2021 si farà". Se tutto andrà nel verso giusto, saranno tre mesi di feste, tradizioni, sapori, cultura, storia e identità. Una formula di successo che ha portato ogni anno in Barbagia 500mila presenze e 10 milioni di euro di ricavi a fronte di 400mila euro investiti con circa 2mila aziende coinvolte.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie