Sardegna

Parco auto in Sardegna tra i più vecchi d'Italia

Dossier Confarigianato, ma l'elettrico è in crescita

Il parco auto circolante in Sardegna è uno tra i più vecchi d'Italia. Ben 412mila vetture, il 38,6% di tutte quelle immatricolate, ha una motorizzazione inferiore a euro 4 e più di 423mila, il 39,5%, hanno oltre15 anni di anzianità. Con questi dati l'isola si piazza al settimo posto tra le regioni con le quattro ruote più datate. Sono invece 4.077 gli automobilisti sardi possessori di un veicolo elettrico o ibrido. Di questi, 253 viaggiano con vetture totalmente elettriche mentre le restanti 3.824 risultano con motore ibrido a benzina o gasolio. Rispetto al 2017, le elettriche sono cresciute del 65% mentre le ibride del 43,5%.

E' quanto emerge dal dossier sul trend dell' "Impatto ambientale delle autovetture in Sardegna", realizzato dall'Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Sardegna. Il parco regionale è costituito da 1.068.000 auto per il 40,58% alimentate a benzina, per il 57,34% a gasolio, per il 5,8% è costituito da vetture a benzina e gas liquido, per lo 0,81% da benzina e Gpl mentre lo 0,8% si riferisce alle quasi 4mila autovetture in circolazione ibride ed elettriche. Per quanto riguarda l'anzianità effettiva, Nuoro è quella con il parco auto più vecchio: il 48% (107mila) delle macchine ha oltre 15 anni. Cagliari si conferma la provincia con le auto più giovani con il 34% (171mila) di vetture immatricolate oltre 15 anni fa.

"Nonostante le auto in circolazione siano ancora piuttosto datate, stiamo assistendo a una crescita significativa dei veicoli con propulsione alternativa ai tradizionali benzina e gasolio - afferma Maria Amelia Lai, presidente di Confartigianato Imprese Sardegna - anche se, per ora, rappresentano una percentuale minima rispetto a quelle più comuni".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie