Sardegna

Porto Canale in crisi, nuovo sit-in davanti Villa Devoto

Uil, "Solinas sostenga agenzia per lavoratori"

Nuovo sit-in dei lavoratori del Porto industriale di Cagliari davanti a Villa Devoto, sede di rappresentanza dell Presidenza della Regione. "Oggi eravamo sotto Villa Devoto perché chiedevamo di essere ricevuti dal presidente Solinas in quanto riteniamo necessaria l'attenzione della massima carica istituzionale nella vertenza del Porto Industriale più importante della Sardegna", ha spiegato il segretario generale della Uiltrasporti sarda William Zonca.

I sindacati chiedono il sostegno del governatore "per costituzione dell'Agenzia dei lavoratori per il Transhipment perché riteniamo che i lavoratori sardi debbano essere trattati con la stessa dignità e gli stessi sostegni messi in campo nelle altre regioni - ha spiegato Zonca -. Per questo è indispensabile una presa di posizione diretta del presidente della Regione, come di tutti i parlamentari sardi, in cui si richieda la costituzione dell'agenzia come avvenuto in passato nei porti di Gioria Tauro e Taranto. Attendiamo che il presidente Solinas sia al fianco dei lavoratori con una immediata convocazione delle organizzazioni sindacali. Per questo auspichiamo una presa di posizione della Regione Sardegna attraverso il suo presidente in cui si chieda l'immediato intervento del Governo per la costituzione dell'agenzia che tutelerebbe i lavoratori per tre anni e nello stesso tempo consentirebbe di andare alla ricerca di un nuovo terminalista".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie