Dl agosto: commercialisti, proroga contratti non automatica

Lettera Ordine a titolare dicastero Lavoro Catalfo

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 AGO - Far sì che la proroga dei contratti di lavoro non sia automatica, ma "condizionata al perdurare delle esigenze imprenditoriali": ad invocarlo il Consiglio nazionale dei commercialisti che, in una lettera inviata al ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, chiede di inserire una modifica in tal senso nel decreto agosto di prossima emanazione e chiarire alcuni dubbi creatisi in seguito alla proroga e al rinnovo dei contratti a termine e di apprendistato introdotti dal decreto Rilancio. Con tale proroga, infatti, asserisce il presidente della categoria professionale Massimo Miani, "il Legislatore trascura completamente l'interesse del datore di lavoro all'esecuzione della prestazione da parte del lavoratore dipendente. A non essere rispettata è, quindi, la reale necessità imprenditoriale come, per esempio, nel caso di un contratto a termine stipulato per sostituire un lavoratore assente per maternità: in base all'interpretazione letterale della norma, infatti, al rientro del lavoratore assente dovrà comunque essere obbligatoriamente prorogato il sostituto", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie