Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

Donne nella Blue Economy – Contributi per progetti per l'inclusione delle donne nell'economia marittima

Ente promotore: Commissione Europea - Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l'acquacoltura (EMFAF) | Scadenza: 22 settembre 2022

Gli obiettivi principali della call sono i seguenti:

  • aumentare la partecipazione e la rappresentanza delle donne nei diversi settori della Blue Economy sostenibile;
  • aumentare la conoscenza e raccogliere dati sul contributo delle donne alla Blue Economy sostenibile, in modo da promuovere e integrare efficacemente la dimensione di genere;
  • promuovere e far progredire l'uguaglianza di genere nella Blue Economy sostenibile (ad es. contrastare gli stereotipi di genere, i pregiudizi consapevoli e inconsapevoli, promuovere la parità retributiva, affrontare le condizioni di lavoro precarie, ecc.) anche attraverso la promozione di opportunità di carriera nel settore blu per le ragazze fin dai primi anni di istruzione;
  • promuovere la leadership, l'imprenditorialità e la partecipazione delle donne nelle strutture di governance e nei meccanismi decisionali di organizzazioni pubbliche e/o private della Blue Economy sostenibile.

Le azioni finanziate nell'ambito della call “Donne nella Blue Economy” aiuteranno i settori della Blue Economy sostenibile (ad esempio la pesca, l'acquacoltura, la cantieristica, il trasporto marittimo, l'energia rinnovabile offshore, la bioeconomia blu, l'acquacoltura dell’entroterra e offshore, ecc.) a scegliere un cambiamento profondo e strutturale per facilitare e promuovere l'inclusione delle donne nell'economia marittima in generale.

Dotazione finanziaria complessiva: € 2.500.000

Consulta la scheda completa del bando su Obiettivo Europa

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.