COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Il Coraggio Nella Paura del Settore della Cosmetica Professionale, i dati del primo semestre 2020

L’emergenza sanitaria che ha recentemente colpito il mondo intero ha messo a dura prova diversi settori. Tante sono state le attività costrette a chiudere per  mesi interi, tra queste quelle dedicate alla cosmetica, alla cura e al benessere. Ma proprio dal settore della Cosmetica Professionale arrivano dati incoraggianti; segno che probabilmente il coraggio, ad un certo punto, abbia preso il posto della paura.

Il settore della Cosmetica Professionale è stato in grado di rimodulare la propria offerta adattandola alle esigenze del momento, e rimanendo costantemente attivo. A partire dal ruolo dei centri estetici, che tramite l’uso dei social media e della tecnologia, ha visto  professionisti impegnati nel rimanere accanto ai propri clienti proponendo beauty routine domestiche e tutorial per continuare a prendersi cura di se stessi. Per poi passare all’impegno da parte delle aziende di cosmetica professionale e di fornitura estetica, che hanno vissuto a pieno la cosiddetta  e tanto nominata “riconversione”. Basti pensare che il Covid-19 in Italia ha travolto il settore in questione proprio alla vigilia del Cosmoprof 2020, appuntamento estremamente importante su cui  le aziende di cosmetica investono centinaia di migliaia di euro, mesi di preparazione, produzione e lancio delle nuove linee. E’ semplice dedurre cosa sia significato in una situazione di tale emergenza riconvertire la propria offerta, avendo parallelamente i propri maggiori clienti, ovvero i centri estetici professionali, con le serrande chiuse. Paura e coraggio. Coraggio perché  nonostante tutto l’interesse del settore sugli argomenti inerenti alla propria categoria è sempre stato attivo e si è subito dimostrato capace di poter puntare tutto sulla “riapertura in sicurezza”. L’industria del beauty non ha infatti esitato: sin da subito diverse imprese  hanno cambiato la loro produzione a favore di quella di gel igienizzanti per le mani, detergenti, sanificanti per tessuti e ambienti, mascherine e prodotti monouso.

A tal proposito abbiamo chiesto a Francesca Lepore titolare dell’ecommerce di forniture per l'estetica Ebranditalia.com, azienda leader nel settore della cosmetica professionale, come abbiano scelto di reagire ed agire a seguito di tale emergenza. “La prima cosa che abbiamo fatto è stata quella di riorganizzarci internamente, attivando lo smart working fin dal primo giorno. Fatto questo è stata nostra premura capire come continuare a dare i nostri servizi per rimanere al fianco dei clienti, anche e soprattutto in questa fase tanto delicata. Abbiamo così dovuto riorganizzare velocemente la nostra offerta, che alla vigilia dell’emergenza ruotava attorno all’imminente Cosmoprof e al lancio delle novità, pensando di offrire non solo ai nostri clienti ma anche ai privati dei prodotti utili alla sanificazione, all’igiene e alla protezione di ambienti e di individui.Siamo riusciti a reperire tutto ciò che potesse garantire una riapertura in sicurezza dei centri estetici, proponendo prezzi al di fuori di ogni speculazione tipica di situazioni analoghe, proposte on line in quel periodo. Con lo scopo di mantenere la coerenza commerciale che ci ha sempre distinto, abbiamo persino allestito una attività di smart working per le nostre Estetiste in grande difficoltà causa la loro chiusura imposta.  E dopo la riconversione l’azienda ha guardato al futuro, continua il Ceo di Ebrand srl: “Superata questa prima fase abbiamo pensato di rimanere accanto ai nostri clienti con positività, puntando tutto sulla formazione e sulle novità. Ebrand Academy, che si occupa di organizzare corsi professionali in tutta Italia, ha scelto di continuare a formare e ad informare le proprie clienti organizzando Webinar che hanno visto centinaia di partecipanti. Questo è stato per noi motivo di orgoglio, ma soprattutto è servito a trasformare un periodo difficile in una nuova opportunità. ”

Ancora una volta la nota azienda del pesarese ha dimostrato di avere lo stesso coraggio di 10 anni fa, quando buona parte delle aziende che operano nel  settore della bellezza risultava ancora molto legata ai canali tradizionali e poco propensa a investire sull’e-commerce, uno dei mezzi commerciali che ad oggi sta dimostrando la crescita maggiore. Ebranditalia ha invece scelto di in investire fin da subito su un progetto di cosmetica professionale on-line, puntando tutto sull'e-commerce; scelta dell’azienda che in questa particolare situazione è risultata vincente. Solo con creatività, investimenti, voglia di mettersi in gioco e di reinventarsi, molti settori potranno superare questa delicata fase; e forse anche con quel coraggio, appunto, che il mondo della cosmetica professionale ha messo in campo per l’occasione.

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie