Futurmotive cassetta degli attrezzi per industria automotive

Servadei, AD Autopromotec 'evento fisico nel maggio del 2022'

Redazione ANSA

Secondo un copione ormai abituale in tempi di Covid Il mondo dell'aftermarket automotive si è dato appuntamento nel web ('in Rete per fare Rete') in occasione di Futurmotive - Digital Expo and Conference per parlare dei cambiamenti e delle innovazioni che stanno interessando il settore. All'interno di un'arena virtuale, rappresentanti di aziende, esperti internazionali, università e associazioni di categoria si sono incontrati per discutere di scenari e strategie economiche dell'industria dell'auto e della sua filiera. Innovazione tecnologica e mobilità, un nuovo modello di supply chain e un sistema economico basato sulla circolarità, sono alcuni dei temi contenuti nel programma del Futurmotive - Digital Expo and Conference. ''L'impatto della pandemia sul settore automotive, che secondo alcuni analisti avrebbe dovuto rallentare lo sviluppo tecnologico del settore, non ha in realtà influito sui processi innovativi - ha dichiarato Renzo Servadei, amministratore delegato di Autopromotec - Temi come la connected mobility, l'economia circolare, l'applicazione di software di intelligenza artificiale ai veicoli e la digitalizzazione delle officine e delle reti di distribuzione sono gli elementi chiave per delineare gli scenari economici del prossimo futuro. È su queste tematiche che abbiamo costruito il progetto di Futurmotive: l'obiettivo è di coinvolgere insieme ai settori della componentistica, delle attrezzature e del pneumatico anche i rappresentanti di software house,esperti di innovazioni tecnologiche, docenti universitari e analisti economico-finanziari in modo da divulgare saperi, rafforzare relazioni commerciali e costruirne di nuove. Questo incontro deve servire da fucina per costruire una nuova cassetta degli attrezzi dell'industria automotive in vista del grande evento fisico che organizzeremo per maggio 2022''. L'evento Futurmotive - Digital Expo and Conference si è svolto in diretta streaming e alternando interventi di scenario a workshop di approfondimento, con un format che ha ricalcato quello del modello 'televisivo' con gli ospiti che si sono alternati, a seconda dell'argomento trattato, durante di sessioni di circa 40 minuti divise per argomenti. Sono stati affrontati argomenti come la trasformazione della filiera produttiva, la digitalizzazione delle reti, l'impatto economico della pandemia da Covid-19 sul settore aftermarket, lo sviluppo dell'intelligenza artificiale in campo automotive, l'economia circolare, l'accesso ai dati di bordo dei veicoli e la gestione dei big data, la cybersecurity, le officine connesse e l'evoluzione delle infrastrutture e delle stazioni di servizio. Presenti in un 'Salone' virtuale anche gli stand di molti operatori e produttori del settore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA